Muzika e lehte italiane

Diskutime tek 'Muzika' filluar nga Ema, 4 Nov 2002.

  1. Timi

    Timi Administrator Anëtar i Shtabit

    Re: Muzika e lehte italiane

    Venditti-Che tesoro che sei

    Che tesoro che sei quando mi guardi

    quando dici che mi chiami dopo

    e non mi chiami mai

    che tesoro che sei quando fai tardi

    dici ... scusa sono in mezzo al traffico .. mi aspetterai

    E se il nostro poi non fosse amore giuro

    io non ti lascerei

    anche se pensi che di te non me ne importa niente

    Anche se non fossi un angelo

    io non ti cambierei

    perché sei bella bella bella ... bella come sei

    sei bella come ti vorrei ...

    Che tesoro che sei quando ti svegli

    quando esci dalla doccia corri e non ti asciughi mai ...

    ti rivesti nel buio e leghi i tuoi capelli

    .. un biglietto per me ... sono pazza di te ... non lo sai

    E se il nostro poi non fosse amore giuro

    io non ti lascerei

    se pensassi che di me non te ne importa niente

    Anche se non Fossi un angelo io non ti cambierei

    perché sei bella bella bella ... bella come sei

    bella come ti vorrei ...

    Che tesoro che sei quando mi guardi

    quando penso con qli stessi occhi tu mi lascerai

    che paura che hai ... non mi sorprendi

    perché stare con me non è bere un caffè ... e tu lo ami

    E se il nostro poi non fosse amore giuro

    io non ti lascerei

    se pensassi che di me non te ne importa niente

    Anche se non fossi un angelo io non ti cambierei

    perché sei bella bella bella ... bella come sei

    bella come ti vorrei ...

    <center><object width="425" height="350"><param name="movie" value="http://www.youtube.com/v/YvVZN-mk1F0"></param><param name="wmode" value="transparent"></param><embed src="http://www.youtube.com/v/YvVZN-mk1F0" type="application/x-shockwave-flash" wmode="transparent" width="425" height="350"></embed></object></center>
     
  2. ^Res-Cogitans^

    ^Res-Cogitans^ Primus registratum

  3. ^Res-Cogitans^

    ^Res-Cogitans^ Primus registratum

    Re: Muzika e lehte italiane

    p.s il vecchio e il bambino

    lapsus! /ubb/images/%%GRAEMLIN_URL%%/tonguee.gif
     
  4. Timi

    Timi Administrator Anëtar i Shtabit

    Re: Muzika e lehte italiane

    Je e sigurt qe ate kengen nuk e kendon Fiorella Mannoia?
    Teksti eshte kjo:
    incontrano
    spariscono
    come persone vive
    lasciate per la
    strada si cercano
    si vogliono
    fingono di capire
    poi non ci sono piu`
    e passa
    un po' di tempo
    passa
    nasconde i suoi
    colori e porta via
    perplessita`
    silenzi e nostalgia
    confonde certe idee
    e se ne va
    nel domani che
    ci cambiera`
    nel futuro
    si stringono
    si guardano
    credono di morire
    e accada quel
    che accada
    si inseguono
    si sfuggono
    vogliono continuare
    poi non ci sono piu`
    ma resta ogni
    sapore resta
    ogni respiro
    piccola bugia
    ricordi e
    mutamenti e
    fantasia
    rimangono con noi
    sono qua
    nel domani che e`
    vicino gia`
    e lentamente
    si trasformera`
    nel presente
    gli amanti sono favole
    da raccontare piano
    un vecchio desiderio
    gli amanti
    sono lampade
    accendono la vita
    e non se ne
    vanno piu`
    e non se ne
    vanno piu`
    e non se ne
    vanno piu`
    e non se ne
    vanno piu`
     
  5. Timi

    Timi Administrator Anëtar i Shtabit

    Re: Muzika e lehte italiane

    e gjete?
     
  6. Timi

    Timi Administrator Anëtar i Shtabit

    Re: Muzika e lehte italiane

    Non basta niente

    Ogni tanto penso ancora a te
    a quello che se
    se fosse stato... fossi stato si
    se fossi qui
    ho bisogno di credere
    che sei stata importante per me
    anche se non ricordo più
    nemmeno perchè

    ogni tanto guardo intorno a me
    a quello che c'è
    se poi davvero è proprio tutto così!
    se è tutto qui!
    ho bisogno di credere che
    c'è qualcosa più grande di me
    anche se non capisco però
    neanche cos'è!

    Ehhh...
    oh no!
    cosa c'è!
    sono qui
    e penso ancora a te
    son vivo o no?

    E allora cosa aspetto... oh
    oh no!
    cosa c'è!
    io son vivo anche senza di te
    ma non mi basta mai...
    ... non basta niente!

    ogni tanto penso ancora a te
    e non so perchè!
    perchè respiro l'aria intorno a me
    che cosa c'è!
    ho bisogno di credere
    che sei stata importante per me
    anche se non mi ricordo più
    nemmeno di te
    <center><object width="425" height="350"><param name="movie" value="http://www.youtube.com/v/HdrWa96_FK0"></param><param name="wmode" value="transparent"></param><embed src="http://www.youtube.com/v/HdrWa96_FK0" type="application/x-shockwave-flash" wmode="transparent" width="425" height="350"></embed></object></center>
     
  7. irene

    irene Primus registratum

    Re: Muzika e lehte italiane

    Artista: Carmen Consoli
    Album: L'Anfiteatro e La Bambina Impertinente
    Titolo: In Bianco E Nero


    Guardo una foto di mia madre
    era felice avrà avuto tre anni
    stringeva al petto una bambola
    il regalo più ambito
    Era la festa del suo compleanno
    un bianco e nero sbiadito
    Guardo mia madre a quei tempi e rivedo
    il mio stesso sorriso

    E pensare a quante volte
    l'ho sentita lontana
    E pensare a quante volte…

    Le avrei voluto parlare di me
    chiederle almeno il perché
    dei lunghi ed ostili silenzi
    e momenti di noncuranza
    puntualmente mi dimostravo inflessibile
    inaccessibile e fiera
    intimamente agguerrita
    temendo una sciocca rivalità

    Guardo una foto di mia madre
    era felice avrà avuto vent'anni
    capelli raccolti in un foulard di seta
    ed una espressione svanita
    Nitido scorcio degli anni sessanta
    di una raggiante Catania
    la scruto per filo e per segno e ritrovo
    il mio stesso sguardo

    E pensare a quante volte
    l'ho sentita lontana
    E pensare a quante volte…

    Le avrei voluto parlare di me
    chiederle almeno il perché
    dei lunghi ed ostili silenzi
    e di quella arbitraria indolenza
    puntualmente mi dimostravo inflessibile
    inaccessibile e fiera
    intimamente agguerrita temendo
    l'innata rivalità

    Le avrei voluto parlare di me
    chiederle almeno il perché……
    Le avrei voluto parlare di me
    chiederle almeno il perché ……
     
  8. ENS

    ENS Primus registratum

  9. Timi

    Timi Administrator Anëtar i Shtabit

    Re: Muzika e lehte italiane

    <div class="ubbcode-block"><div class="ubbcode-header">Originally Posted By: Timi</div><div class="ubbcode-body">

    Artista: Luca Carboni testi
    Album: Il Tempo Dell'Amore

    La mia ragazza testo

    La mia ragazza è un fiore che vedo sbocciare
    sulle lenzuola dell'ospedale
    sul suo vestito bianco il suo viso stanco
    piange gocce di rugiada
    la mia ragazza è l'Africa, è calda e limpida
    la mia ragazza è tutto il mondo...e tiene in braccio il suo bambino
    apre gli occhi è piccolino...La mia ragazza è terra, è carne e sangue
    dal suo seno nasce il grano
    la mia ragazza è anima, spirito e preghiera
    dal suo cuore nasce amore
    è un raggio di sole che illumina la stanza
    la mia ragazza è mia x sempre...e tiene in braccio il mio bambino
    chiude gli occhi è piccolino
    e tiene in braccio il mio bambino
    apre il becco è un uccellino...Infermiere, ostetriche, pediatri e dottori
    poi i re magi ed i pastori
    e questo è il centro di tutto il pianeta
    in cielo la stella cometa...e tiene in braccio il suo bambino
    apre gli occhi è piccolino
    e tiene in braccio il mio bambino
    muove le ali è un uccellino...Sta tutto dentro ad una mano
    apre le ali è già lontano...
    </div></div> ja edhe video
    <center><object width="425" height="350"><param name="movie" value="http://www.youtube.com/v/yTIHSKo6iKA"></param><param name="wmode" value="transparent"></param><embed src="http://www.youtube.com/v/yTIHSKo6iKA" type="application/x-shockwave-flash" wmode="transparent" width="425" height="350"></embed></object></center>
     
  10. bizi

    bizi Forumium praecox

    Re: Muzika e lehte italiane

    Adriano Celentano - I Passi Che Facciamo

    Nessuno sa il principio, nessuno sa il futuro, oscuro come l'ombra
    contro il muro
    arresa e consumata
    ridotta ad un bisbiglio
    la voce di una donna,

    la foto di suo figlio
    caduto in uno spasimo, rapito al suo cammino.
    spezzato dentro a un piatto, pane e vino
    dove portano i passi che facciamo... dove portano i passi che seguiamo
    nessuno sa il principio, nessuno sa la fine
    guardar marcire i frutti per masticare spine
    nel buio delle viscere il morso del dolore
    per gli occhi di un bambino cresciuto nel rancore
    lasciato solo al bivio, trovato dal destino:
    dove portano i passi che facciaomo
    dove portano i passi che seguiamo...

    nessuno sa il principio,
    nessuno sa il futuro, che aspetta, come l'ombra
    contro il muro
    e non sarà un bastone nè il fumo di un fucile a fare forte un uomo,
    a farlo meno vile
    gli basterà una lacrima, limpido segnale che può sentire amore,
    che può fuggire il male
    gli basterà una lacrima, visibile cammino dal fono della notte al
    chiaro del mattino
    dove portano i passi che facciamo... dove portano i passi che seguiamo
     
  11. VoGeLuShI

    VoGeLuShI Primus registratum

    Re: Muzika e lehte italiane

    tiziano ferro - e fuori è buio

    Ti ricorderò in ogni gesto più imperfetto
    Ogni sogno perso e ritrovato in un cassetto
    In quelle giornate che passavano in un' ora
    E la tenerezza i tuoi capelli e le lenzuola
    E no, non piangere che non sopporto le tue lacrime
    Non ci riuscirò mai
    Perché se sei felice
    Ogni sorriso è oro
    E nella lontananza perdonandoti ti imploro
    E parlerà di te
    È solo che…

    Che quando non ritorni ed è già tardi e fuori è buio
    Non c'è una soluzione questa casa sa di te
    E ascolterò i tuoi passi e ad ogni passo starò meglio
    E ad ogni sguardo esterno perdo l'interesse
    E questo fa paura
    Tanta paura
    Paura di star bene
    Di scegliere e sbagliare
    Ma ciò che mi fa stare bene sei tu amore

    Ho collezionato esperienze da giganti
    Ho collezionato figuracce e figuranti
    Ho passato tanti anni in una gabbia d' oro
    Si forse bellissimo, ma sempre in gabbia ero
    ora dipenderò sempre dalla tua allegria
    Che dipenderà sempre solo dalla mia
    Che parlerà di te
    E parlerà di te
    È solo che…

    Che quando non ritorni ed è già tardi e fuori è buio
    Non c'è una soluzione questa casa sa di te
    E ascolterò i tuoi passi e ad ogni passo starò meglio
    E ad ogni sguardo esterno perdo l'interesse
    e tanto ti amo
    che per quegli occhi dolci posso solo stare male
    e quelle labbra prenderle e poi baciarle al sole
    perché so quanto fa male la mancanza di un sorriso
    quando allontanandoci sparisce dal tuo viso
    e fa paura
    tanta paura
    paura di star bene
    di scegliere e sbagliare
    ma ciò che mi fa stare bene ora sei tu amore
    e fuori è buio
    ma ci sei tu amore
    e fuori è buio

    /ubb/images/%%GRAEMLIN_URL%%/wub.gif /ubb/images/%%GRAEMLIN_URL%%/wub.gif /ubb/images/%%GRAEMLIN_URL%%/wub.gif
     
  12. deatruk

    deatruk Primus registratum

    Re: Muzika e lehte italiane

    po kerkoja nje kenge me duket se e kendon celentanoja
    ventiquatro mille bacci,por s`ma jep ky programi (limewere)qe kam.sikurse eshte dhe nje kenge tjeter ,dimi quando tu verai ,dimi quando,quando quandoooo,etje di qe e kndojne ricchi poveri ,por as kete ky program sma jep.
    nese dikush i di si titullohen,pasi ndoshta un gaboj ne regjistirimin e titullit te kenges.
    ju flm
     
  13. deatruk

    deatruk Primus registratum

    Re: Muzika e lehte italiane

    eshte dhe nje knge shum e bukur e celentanos,por sja dij titullin,,...amor voi dire xhelozia ,lalalaetj ,(nuk di te shkruaj it)
    rrofshi
     
  14. Qerratai

    Qerratai Primus registratum

    Re: Muzika e lehte italiane

    Quando Quando Quando e kendon Tony Renis, jo Ricchi e Poveri.
    Kengen e Celentanos nuk ta gjen limewire sepse e ke shkruajtur gabim titullin. Titulli i sakte eshte: 24000 baci ose Ventiquattromila baci.
     
  15. deatruk

    deatruk Primus registratum

    Re: Muzika e lehte italiane

    por ajo qe me vjen cudi ,kur kerkova per celentanon,me jep shum kenge te tij por kete jo ,
    tani do ta provoj vetem titullin e kenges.
    gjithsesi te flm shum
     
  16. olololol

    olololol Primus registratum

    Re: Muzika e lehte italiane

    Ca kenge e Celentanos ju duhet se kam na 40 ?
     
  17. deatruk

    deatruk Primus registratum

    Re: Muzika e lehte italiane

    bab... ate 24000 e shkarkova ,por eshte nje si tip tango,me disa fjale ,: dashuri do te thote xhelozia .... etjera qe si mbaj mend(se njoh mire italishten) ,por sja di titullin qe ta shkarkoj,
    shkarkova kengen xhelozia por kur e degjova s`ishte ajo ,pak e cudutshme ,nejse .
    ca t`them mo ,te tjerat duhet ti maresh me mend vete,nese e njeh mire repertorin e tij(dhe s`dyshoj se e lexova diku me lart)do jete e lehte per ty.
    ja hidhi nje sy e vesh atyreve qe ke ,ne hidhe k`nej .
    rrofsh babe.
     
  18. ENS

    ENS Primus registratum

    Re: Muzika e lehte italiane

    Carmen Consoli "L'ultimo bacio"
    Cerchi riparo fraterno conforto
    tendi le braccia allo specchio
    ti muovi a stento e con sguardo severo
    biascichi un malinconico Modugno
    Di quei violini suonati dal vento
    l'ultimo bacio mia dolce bambina
    brucia sul viso come gocce di limone
    l'eroico coraggio di un feroce addio
    ma sono lacrime mentre piove piove
    mentre piove piove
    mentre piove piove
    Magica quiete velata indulgenza
    dopo l'ingrata tempesta
    riprendi fiato e con intenso trasoporto
    celebri un mite ed insolito risveglio
    Mille violini suonati dal vento
    l'ultimo abbraccio mia amata bambina
    nel tenue ricordo di una pioggia d'argento
    il senso spietato di un non ritorno
    Di quei violini suonati dal vento
    l'ultimo bacio mia dolce bambina
    brucia sul viso come gocce di limone
    l'eroico coraggio di un feroce addio
    ma sono lacrime mentre piove piove
    mentre piove piove
    mentre piove piove


    Kete do kendoj sot ne Karaoke...
     
  19. ^Res-Cogitans^

    ^Res-Cogitans^ Primus registratum

    Re: Muzika e lehte italiane

    sa fat qe kam. sa u ktheva dje,pash kengtarin e fundit Tricarico :
    http://it.youtube.com/watch?v=-K0iO75FRA8

    Ho sempre pensato
    Quando avrò questo sarò saziato
    Ma poi avevo questo…ed era lo stesso
    Ho sempre pensato
    Troverò il mare e sarò bagnato
    Il mare ho trovato… ma nulla è cambiato… nulla
    Che cos’è… che io aspetto…
    Io… voglio una vita tranquilla
    Perché è da quando sono nato
    Che sono spericolato
    Io… voglio una vita serena
    Perché è da quando sono nato… che è
    Disperata… spericolata…
    Però libera… verd’è sconfinata
    Io dovrei… non dovrei
    Ho sempre pensato
    Quando avrò il cielo sarò stellato
    Divenni una stella… ma ero lo stesso
    Sempre lo stesso
    Ho sempre pensato
    Troverò lei e sarò rinato
    Lei ho trovato… qualcosa è cambiato
    Qualcosa è cambiato
    L’ultima illusione non è svanita
    Io libero per sempre
    Io… voglio una vita tranquilla
    Perché è da quando son nato che sono spericolato
    Io… voglio una vita serena
    Perché è da quando son nato… che è
    Disperata… spericolata…
    Però libera… verd’è sconfinata
    Io dovrei… non dovrei
    Io… voglio una vita tranquilla
    Perché è da quando son nato che sono spericolato
    Io… voglio una vita tranquilla
    Perché è da quando son nato… che è
    Disperata… spericolata…
    Però libera… verd’è sconfinata
    Io dovrei… no non dovrei...

    san Remo 2008.
     
  20. VoGeLuShI

    VoGeLuShI Primus registratum

    Re: Muzika e lehte italiane

    solo per te - negramaro

    Solo per te
    convinco le stelle
    a disegnare nel cielo infinito
    qualcosa che somiglia a te

    solo per te
    io cambierò pelle
    per non sentir le stagioni passare
    senza di te

    come la neve non sa
    coprire tutta la città

    come la notte
    non faccio rumore
    se cado è per te

    come la neve non sa
    coprire tutta la città

    come la notte
    non faccio rumore
    se cado è per te

    è per te
    è per te
    è per te

    come la notte
    non faccio rumore
    se cado è per te

    come la notte
    non faccio rumore
    se cado è per te

    come la notte
    non faccio rumore
    se cado è per te

    come la notte
    non faccio rumore
    se cado è per te
     

Shpërndajeni këtë faqe